0:00 / ???
  1. Gli Amanti

From the album Canzoni Per Vivienne

In cart Not available Out of stock

Lyrics

Passo il mio tempo a rammendare
opinioni da rivelare:
ma in questi corridoi sterili
sono davvero confutabili.

Erano tutte parole sorde,
ti stringevano come corde.
Prima almeno potevo scrivere
di sorrisi e lacrime adultere.

Che gente strana sono gli amanti,
se per sogni e umori dissonanti
rendono il gioco una strana guerra
senza patriottismo e senza resa.

Che gente strana sono gli artisti,
con le loro illusioni e specchi già visti.
Rendono il gioco una cosa seria:
parole di fuoco o colore che abbaglia.

Provai anche a rammendare il tempo
scrivendo sogni a forma di vento,
ma sapevi da prima, sapevi da tempo
che nella tua gabbia esisteva l'inferno.

Spero che lei riconosca il tuo genio,
che sia per gioco o che sia sul serio.
So che alla fine di questa corsa
parleranno di te, non della donna trascorsa.

Che gente strana sono gli amanti,
se per sogni e umori dissonanti
rendono il gioco una strana guerra
senza patriottismo e senza resa.

Che gente strana sono gli artisti,
con le loro illusioni e specchi già visti.
Rendono il gioco una cosa seria:
parole di fuoco o colore che abbaglia.